Urban Facts ad Istanbul

Urban Facts ad Istanbul

I minatori boliviani ora sono su un filo che collega Scampia con Fatih, Napoli con Istanbul e Potosì.

Urban Facts era un progetto nato sui muri della mia città ma l'idea era quella di creare dei ponti che collegassero posti lontani con storie che potessero appartenere a tutti, allora perchè non costruire questi ponti in giro per il mondo?

Urban Facts arriva così ad Istanbul, tra una scuola ed una moschea, con la stessa modalità di Scampia ovvero foto in bianco e nero attaccate con la colla su un grande muro.

Questa volta la scelta del quartiere non è stata semplice dal momento che non ero mai stato ad Istanbul, città che conta quasi 14 milioni di abitanti ed ha una geografia urbana molto strana.

Consigliato da varie persone ho girato dall'estrema periferia nord del quartiere di Gazi fino a perdermi verso est dove Istanbul si estende nella sponda asiatica, zone che nemmeno google maps si era degnato di coprire.

Alla fine ho scelto la zona di Fener/Balat storicamente crocevia di tante minoranze ora prossima alla gentrificazione che sta colpendo tutto il distretto di Fatih poichè comprende le zone turistiche di Sultanahmet, la Moschea Blu, la Basilica di Santa Sofia.

La strada si chiama Hacı İsa Mektebi, molto semplice da raggiungere, da Piazza Taksim bisogna  prendere il bus 55T.

 

urban facts Istanbul

 

urban facts Istanbul

venerdì 01 gennaio 2016

Articoli correlati per tag: #URBAN FACTS #BLOG


SE FOSSI FOTO Emanuele Di Cesare EMANUELE DI CESARE
emanuele.dicesare@gmail.com

P.IVA 07083731211

HOME | ABOUT | URBAN FACTS | WILD FACTS | FOOD | EXPLORING | CONTATTI | NEWSLETTER

Sito Web by Sokan Communication

Privacy Policy - Cookies Policy
Sito protetto da reCAPTCHA: Privacy - Termini